home

GAEditorigaehome2

La Rosa Bianca, un libro che insegna a spezzare le catene imposte dal mondo che ci circonda

“Fate resistenza passiva, resistenza ovunque vi troviate; impedite che questa atea macchina da guerra continui a funzionare, prima che le città diventino un cumulo di macerie.”
Un breve passo estrapolato dal primo volantino della ‘Rosa Bianca’, un gruppo di studenti, esistito dal giugno 1942 al febbraio 1943, che persero la vita a causa della loro opposizione non violenta al regime nazista. Parlavano alla gente tramite semplici opuscoli, chiamati volantini, che incisero gli animi del popolo tedesco. La loro “caduta” iniziò il 18 febbraio 1943, quando Sophie Scholl e Hans si recano all’Università con 1500 copie del sesto volantino della Rosa Bianca da distribuire senza alcun permesso. Quel giorno un impiegato dello stesso edificio li notò e li portò dal rettore per poi essere arrestati. Il 22 febbraio 1943 vennero processati e condannati. Un libro che si interroga sulla storia presente e passata incentrato sulla figura di Romano Guardini e sulla critica all’epoca moderna considerata il tramonto dell’umanità. Un’idea di uomo consapevole che riconosce la sofferenza.
Lo scrittore Antonello La Piana sorprende piacevolmente con questa incursione su un episodio della seconda guerra mondiale, ancora attuale, perchè proprio da queste vicende che è possibile capire ciò che intendeva dire Guardini quando si riferiva al singolo che può spezzare le catene del totalitarismo con la forza della coscienza sottomessa a Dio.
Un testo critico curato e nobilitato in questa prima edizione 2018. La presentazione ufficiale è in via di definizione.

la rosa prima_3

interno pp 2 e 3_rit2ridotto

Un altro giro di valzer…questa volta a Torino!

Ecco le immagini della presentazione del ‘valzer sull’orlo del pozzo’ presso l’atelier di Cecilia Gattullo a Torino. Giorno 16 dicembre, l’ormai mattatore Rosario de Meo, ha intrattenuto i convenuti parlando del suo romanzo, tra l’altro recensito positivamente un po’ ovunque. Per le altre foto cliccare qui.

IMG-20171216-WA0000

Kal, guardare al vecchio con occhi nuovi.

Anna Powar

Le immagini della presentazione di Roma tenutasi giorno 14 dicembre presso la sala eventi Ciampi. Presenti un congruo numero di persone e personalità legate alla professione dell’autrice e ai suoi studi sull’alimentazione. Per le altre foto cliccare qui.

IMG-20171214-WA0000

Un dicembre scoppiettante per concludere questo straordinario 2017. Un libro, meglio, un saggio su alcuni aspetti inediti dell’alimentazione scritto da un autrice indiana, Anna Powar, docente universitario e nota scrittrice per aver pubblicato, con Il Saggiatore, il libro “La buona alimentazione”.
GAEditori ha l’esclusiva dell’edizione italiana di quest’ appassionante riflessione sull’alimentazione con spunti di vera analisi pacata sul mondo contemporaneo. Non poteva mancare una fitta schiera di ricette indiane pronte per essere lette e messe in pratica facilmente anche in Italia. Il libro, già distribuito in India, a breve verrà pubblicato anche in Gran Bretagna
Per ora…tutti a Roma il 14 dicembre 2017 per la prima ufficiale.

KAL, guardare al vecchio con occhi nuovi.

invitation card annacopekaldef

 

Un libro straordinario, un delizioso debutto.

locandina torino

 

Il 19 novembre tutti a Catania in via Dusmet per presentare le ultime novità della GAEditori.

Dusmet Banner

 

Doppia pubblicazione su personaggi ed eventi della nostra Agira accaduti circa cento anni addietro. L’ultimo cerchio e Le nuove oche del Campidoglio, libri GAEditori presentati il 14 ottobre 2017 presso il circolo degli operari di Agira. Clicca qui per altre immagini.

x21

doppia

Nella cornice fiabesca ma calda di Taormina, nelle giornate del 24 e 25 giugno 2017, GAEditori ha presentato le sue pubblicazioni ai lettori e ai tanti turisti che passeggiavano per il centro messinese. Pino e Perché, la favola di Gaetano Amoruso e Laura Meoni il libro più gradito insieme ad un altro testo dell’autore agirino ovvero l’inchiesta Migranti altro libro che ha destato la curiosità degli acquirenti. Per altre foto cliccare qui.

P_20170624_101816

GAEditori presente alla VII edizione del Taobuk di Toarmina.

cropped-Cattura.png

Dal 24 al 28 giugno 2017, con un proprio stand, per presentare le nostre pubblicazioni. Vi aspettiamo…siamo in piazza Duomo. (vedi planimetria)

mappa-buk-modena-taobuk-2017

—————————————————————-

La mancanza di un “metodo” per pianoforte lasciato da Chopin ai posteri rende ardua l’impresa di sviluppare una mappa interpretativa che potrebbe fungere da guida per chi si avvicina alle opere del compositore polacco. Come interpretare la Fantasia op. 49, uno dei lavori dell’ultimo periodo compositivo  più complessi dal punto di vista strutturale e stilistico? Giorgia Vitale, scrittrice e pianista, svela con questo libro i suoi studi e le sue pazienti ricerche. Per acquisti clicca qui

copertina chopin

Esibirsi con più frequenza aiuta a ridurre il livello d’ansia? Giorgia Vitale prova a rispondere a questa e a tante altre domande degli artisti odierni. Per acquisti clicca qui

ansia copertina

Scritto in una notte del 2012, il libro rimane chiuso in un cassetto per cinque anni. In tutto questo tempo l’autore cerca un illustratore per dare vita alle sue parole. Una classe di bambini lo aiuta con i disegni alcuni dei quali sono ancora appesi all’interno del suo studio per non dimenticare chi gli è stato accanto. Passano gli anni e pervicacemente continua a cercare. Un giorno, per caso, si imbatte in una illustratrice che ha un conto in sospeso con i sogni. E finalmente il cassetto si apre. Pensate un po’…i due autori non si sono mai incontrati e parlati ma hanno decine di messaggi e email per raggiungere accordi e pianificare il lavoro. Sembra quasi una favola e forse lo è davvero.

Pino e Perché di Gaetano Amoruso e Laura Meoni, in tutte le librerie dal 14 marzo 2017.

Clicca sulla copertina!

A breve le immagini delle presentazioni di Vicopisano e Pisa.


 

 

 

 Crowdfunding

Uno dei sogni nel cassetto più frequenti è quello di pubblicare un libro, magari i nostri pensieri, le riflessioni di una vita oppure un saggio, la tesi di laurea, un romanzo. Con GAEditori hai adesso la possibilità di farlo gratuitamente grazie al crowfunding. Come fare: hai tra i 20 amici e i 30 amici che ti seguono e cercano di sostenere la tua passione disposti ad acquistarlo in anteprima? Se ci sono i presupposti scrivi a gaeditori@gmail.com per ulteriori dettagli.

Il valzer sull’orlo del pozzo

Il libro è un romanzo di formazione, narrato tra il 1971 e il 1995. Il nome del protagonista è Cesare. La sua nascita coincide con quella di un pozzo all’interno del quale sono nascoste metaforicamente le sue paure, ma anche i sogni, le debolezze, le fragilità. Il pozzo che il protagonista chiamerà Merlino, non è altro che l’amico immaginario, il suo alter ego, l’anello di congiunzione tra il passato e il presente. La maturazione del protagonista è lenta, e neanche definitiva, la vita è un continuo libro work in progress dove i capitoli si scrivono giornalmente. Non troverà una certezza al suo domani ma saprà che potrà affrontarlo e che la vera forza è nel saper voltare pagina e guardare altrove. E provare a scrivere un altro capitolo.

cope il valzer sull'orlo del pozzo-OK

Il libro è già in commercio. Può essere ordinato anche direttamente alla casa editrice scrivendo una mail a: ordini@gaeditori.it.


 

 

Concorsi_letterari_home_r2_c5 sgt-corriere-espresso-logo