Invia il tuo manoscritto

Flora e Persefone

Flora non nasce nelle primavere della latinità. Ovidio la rintraccia in un mito ellenico, ritenendola ninfa greca, nota come Cloride. Il dio del vento, Zefiro, mentre lei andava vagando nei campi primaverili, la rapisce. La rispetta e l’onora con lecite nozze.

In cambio le chiede di proteggere fiori, giardini, campi. Con un tocco leggero sapeva rendere le donne feconde e Giunone rivoltasi a lei mise al mondo Marzo, che divenne il mese della risorgente natura. Flora assomiglia molto alla greca Persefone simbolo di rigenerazione. Forse per questo, Flora e Persefone proteggono la nascita di ogni nuovo scritto.

g2

Invia il tuo manoscritto

È arrivato il momento, clicca sulla scritta in verde e invia il tuo manoscritto. Riceverai in tempi ragionevoli una nostra risposta con la speranza che il sogno di vedere pubblicato il libro possa realizzarsi.

E ricordati, la scrittura è una fabbrica di paradossi, non solo di storie. Crediamo di aver affermato una verità e abbiamo dato adito al suo contrario; scriviamo per negare un sentimento e invece ne facciamo spudoratamente sfoggio; cerchiamo le parole giuste, finiamo con l’essere fraintesi. Scriviamo per non scrivere più, per vergare la parole fine e ci accorgiamo che, se ciò decidessimo per davvero, il buio dentro e fuori di noi avrebbe il sopravvento.