ladelusionedidio

La delusione di Dio,  due scrittori filantropi a confronto

Sarà nelle librerie dal 16 settembre 2019 per i tipi della GAEditori e già dal titolo si preannuncia davvero interessante. Una coppia inedita ma fino ad un certo punto in quanto Gaetano Amoruso e Eveljn Emmanuello hanno già condiviso l’esperienza universitaria alla Kore di Enna e altre collaborazioni editoriali ma questo è il primo testo a quattro mani sul quale hanno lavorato molto e in maniera precisa e articolata. Cosa tratta “La delusione di Dio”? L’uomo è schiavo del mercato, del consumismo e di se stesso. Il tempo breve, si caratterizza per una vita frenetica, senza scopo, priva di valori e passioni dove impera un lavoro sempre più perverso e un marketing privo di principi etici.

La delusione di Dio, titolo diretto e provocatorio, è una narrazione appassionante che prova a descrivere un mercato dei consumi alla perpetua creazione di nuovi bisogni, un mercato del lavoro che ha smarrito il valore della dignità del lavoro, un mercato finanziario che ha perduto il suo ruolo di servizio verso l’economia reale. E la vittima prescelta è l’uomo.Il testo di fatto anticipa “Economy of Francesco”, l’evento che Papa Francesco ha organizzato ad Assisi nel marzo 2020. Citando l’enciclica “Laudato si’”, Francesco sottolinea la necessità di “correggere i modelli di crescita incapaci di garantire il rispetto dell’ambiente, l’accoglienza della vita, la cura della famiglia, l’equità sociale, la dignità dei lavoratori, i diritti delle generazioni future”.

Un libro per tutti ma anche uno studio intrigante, a volte graffiante, retaggio dell’esperienza universitaria e lavorativa dei due autori. Una serie di appendici sul mondo del marketing e alcuni esempi tratti dalla realtà quotidiana completano il volume in maniera ineccepibile.E proprio qui, nelle motivazioni pratiche, nella combinazione di teoria ed esperienza, la prospettiva semiologica rivela tutta la sua fecondità per andare a ridisegnare, in maniera semplice, una doverosa riflessione sul mondo imprenditoriale e non solo.Due cultori della materia introducono il libro. Il professore Vito Pipitone, della Lumsa di Palermo e  docente dei due ex studenti universitari nel 2009 e il dottor Sergio Crimi membro del «Comitato Marketing» di Confimprese e socio di «Retail Institute». La presentazione ufficiale è prevista a Torino per il 5 ottobre presso la libreria Belgravia.

Prima la delusione di dio_ok_ago_rido           Quarta la delusione di dio_ok_ago_rido

Intervista doppia con gli autori del libro

Eveljn Emmanuello foto da usare per intervista doppia

Nome: Eveljn

Cognome: Emmanuello

Soprannome: Eva, Eve, Evi, nessun soprannome

Età: 30

Città di provenienza: Torino

Voto di laurea: 110 e lode

Cosa invidi del tuo collega? La passione e la perseveranza

Siete davvero amici? Si

La canzone che hai nel cuore: In questo momento Angoli di cielo dei Tiromancino

Saviano o Camilleri: Camilleri

Un libro: L’insostenibile leggerezza dell’essere

Essere o avere? Ovviamente Essere

Un film: Men of honor

Perché avete scritto questo libro? Per esprimere il nostro punto di vista e invitare il lettore a riflettere

Credi in Dio? Si

***

Nome: Gaetano

Gaetano Amoruso da usare per intervista doppia2Cognome: Amoruso

Soprannome: Tano oppure Tanuzzu

Età: 51

Città di provenienza: Agira, provincia di Enna

Voto di laurea: 109 su 110

Cosa invidi della tua collega? L’audacia, il coraggio ma anche l’incredibile pragmatismo

Siete davvero amici? Si

La canzone che hai nel cuore: Daniele Silvestri, L’uomo col megafono

Saviano o Camilleri: Camilleri

Un libro: L’estate dei bisbigli di Brunella Gasperini

Essere o avere? Essere

Un film: Geronimo di Walter Hill

Perché avete scritto questo libro? Per imparare a pensare insieme. Possiamo essere liberi solo se lo sono tutti

Credi in Dio? Certo, anzi ti posso dire che quando creò l’uomo era già stanco e questo spiega molte cose…

Per gentile concessione di regalbutopress.it

***

Autore dell’introduzione

Sergio Crimi    Sergio Crimi, laureato in Economia e Commercio nell’Università Cattolica di Milano, si occupa da oltre quindici anni di retail e digital marketing. Grazie al lavoro in vari canali, tra distribuzione, produzione, servizi finanziari, gruppi d’acquisto, rivenditori ed e-commerce, ha avuto modo di sperimentare nella pratica molteplici aspetti del “marketing al consumo”. È membro del «Comitato Marketing» di Confimprese e socio di «Retail Institute».

Autore della prefazione

Vito Pipitone  Vito Pipitone, dottore commercialista e revisore dei conti qualificato, ricercatore presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, insegna Economia Politica presso l’Università Lumsa di Palermo. Svolge attività di ricerca sui temi dell’economia dello sviluppo, formazione e migrazioni. È membro del comitato editoriale del Journal of Educational Technology. È stato docente dei due autori nel corso dell’anno accademico 2009/2010 presso l’Università Kore di Enna.

Autori

Gaetano Amoruso (1968) è nato a Catania ma vive ad Agira, nell’entroterra ennese. È autore dei saggi storici Agyrion (2008) e Filippo di Agira (Bonfirraro 2010), del romanzo Unikuore (Bonfirraro 2011), del pamphlet L’implementazione dei nuovi media all’interno dei luoghi di lavoro (Bonfirraro 2011), Mamma ti prego portami via (Bonfiraro 2012), Lo scemo il coccodrillo e l’Udinese (Bonfirraro 2015), Migranti (2015), Codice 1 a ore 9 (GAEditori 2017), Pino e Perché (GAEditori 2017) con le illustrazioni di Laura Meoni, La danza sulle corde (GAEditori 2018), Fate finta che non ci sono (GAEditori 2018). Ha conseguito presso l’Università di Catania la laurea magistrale in Comunicazione della Cultura con il massimo dei voti e un master di I livello in Estetica e Comunicazione. I suoi libri sono stati recensiti da Repubblica, Il Corriere dello Sport, Il Messaggero Veneto, La Sicilia.

Eveljn Emmanuello (1989) è nata a Gela ma vive a Torino. Progettista multimediale e digital strategy consultant, dal 2012 lavora in ambito digital dopo aver conseguito un master universitario in Progettazione e Management dei Multimedia per la Comunicazione. Si è specializzata nella definizione e nel monitoraggio dei KPI per determinare le performance di una strategia di marketing. L’analisi dei dati è per lei alla base di ogni attività: dalla definizione di quelle utili per la SEO, allo sviluppo di processi per la creazione di reti di vendita online.  L’obiettivo delle sue mansioni è finalizzato a validare o a trovare nuove opportunità di business per brand o aziende. È stata più volte relatrice e docente a corsi ed eventi sulla digital transformation e ha collaborato a diversi progetti editoriali. Con Gaetano ha condiviso gli anni universitari alla Kore di Enna. Un legame di amicizia nato all’interno di un indimenticato gruppo di studio.

***

Gaetano Amoruso Eveljn Emmanuello 2009 studenti universitari Kore Enna (1)    Gaetano Amoruso e  Eveljn Emmanuello nel 2009.

Frequentano il II anno del corso di scienze della comunicazione multimediale dell’università Kore di Enna.

Gaetano Amoruso Eveljn Emmanuello oggi (2) Gaetano ed Eveljn oggi (2019).